IL BANCO BAR


In quanti di noi, vedendo un film di Sergio Leone, e soprattutto, vedendo le porte a spinta dei saloon, hanno immaginato di varcarle, sedersi al bancone e bersi un buon whisky ?

L’elemento che negli anni non è mai cambiato, se non magari modernizzandosi, è proprio il bancone: impossibile da eliminare. Il bancone è la linea limite tra barista e cliente, il luogo dove, nell’immaginario collettivo, iniziano confessioni e scambi di consigli tra i due, o semplicemente luogo di incontro tra due clienti.

Negli anni però la sua immagine è andata in corso a cambiamenti per diversi motivi, come il servizio al tavolo, che ha posto in seconda battuta il bancone e la possibilità di avere un rapporto con il barista.

Altro punto di cambiamento è stato, e continua a modificarsi, l’altezza del bancone, in continua diminuzione, quasi a livello di scrivania, rendendo così possibile un maggior dialogo.

Un’altra caratteristica che avrà il banco bar è la possibilità di cambiare carattere in base alle necessità, cioè riuscire ad adattarsi in funzione delle attività, o più, che verranno svolte durante l’arco della giornata.



In questo caso, nella nostra realizzazione di un’ insalateria, abbiamo optato per dei pannelli in legno all’interno della vetrina così da garantire una duplice funzione. Durante l’ora di pranzo, questo locale è caratterizzato dalla vendita e dalla diretta consumazione in loco di insalate - da condire - che verranno arricchite dai diversi condimenti che saranno posti nel banco refrigerato in apposite vaschette. Il bancone cambia look nelle ore più tarde del pomeriggio, quando si comincerà a servire l’aperitivo: verrà allestito con diversi taglieri pronti ad accompagnare i drink dei clienti.



Le possibilità di fruizione del bancone sono infinite, e quindi in grado di soddisfare qualsiasi necessità del proprietario del locale.

Come abbiamo fatto con questo ristorante dove la zona caffè e la cassa sono state disegnate in coerenza con il resto dell’arredamento e con l’obiettivo di creare un rapporto più ravvicinato con il cliente, in grado di far sentire il cliente, oltre che soddisfatto per la consumazione, anche ben accolto, come se il bancone fosse diventato la scrivania di casa sua.

Come si può intuire l'unico limite che si pone davanti, oltre ovviamente a quelli imposti da elementi tecnici come i moduli refrigerati, possibili lavelli e scarichi che si dovranno eventualmente inserire nel pavimento, data l'assenza della pedana rialzata per l'operatore, è la nostra immaginazione.

Noi di CS Arreda non concentriamo l'arredamento in base al banco bar, ma cerchiamo di conferire al locale stesso un'anima che poi andremo a concedere ad ogni singolo oggetto, che sia il banco bar, un mobile camerieri o qualsiasi altro arredamento, in questa maniera possiamo realizzare dei locali con un proprio carattere senza sottostare ai dettami delle mode.


Attraverso questa pagina potrete trovare alcune delle nostre realizzazioni così da poter capire, a grandi linee, i frutti delle nostre ricerche grazie anche alla nostra esperienza nell'arredamento su misura.


Buona giornata, arredatori!

Al prossimo aggiornamento con altri temi su cui ragionare.


#bancobar #bar #saloon

22 visualizzazioni